Garantire un equilibrio tra presenza e DAD con gli strumenti per l'apprendimento a distanza

È una sfida che risale a prima della pandemia, ma che assume ancor più importanza con il ritorno a scuola di alcuni ragazzi mentre altri continuano a studiare da casa: in che modo gli insegnanti possono garantire un equilibrio e far sì che tutti gli studenti progrediscano allo stesso ritmo?

La situazione globale ha portato alla luce alcune disparità per quanto riguarda le condizioni in cui si trovano i ragazzi e le loro possibilità di accesso all'istruzione: alcuni hanno spazi e attrezzature a loro dedicati, altri non hanno strumenti che li aiutino a imparare e a progredire. Alcuni non hanno nemmeno avuto la possibilità di studiare, mentre altri hanno passato il proprio tempo facendo quasi solo questo. Ora che alcuni ragazzi studiano a distanza e altri sono presenti in aula, in che modo gli insegnanti possono garantire che ognuno segua alla stessa pagina se non sono tutti contemporaneamente nella stessa stanza?

Interagire con i genitori

Mentre alcuni studenti hanno avuto l'opportunità di progredire studiando da casa, per altri è stato un cambiamento di routine molto difficile, dovuto anche alla mancanza di tablet e computer. Questo solleva anche questioni di portata più ampia in merito all'uguaglianza, in particolare ai fattori socio-economici, per cui alcuni ragazzi possono usare i dispositivi dei genitori mentre altri potrebbero non disporre di tali tecnologie in casa. È quindi fondamentale che gli insegnanti interagiscano con i genitori e comprendano le esigenze di ogni ragazzo della classe, valutando se è possibile dotarli di strumenti di apprendimento a distanza a casa loro.

Perché i ragazzi rimangono a casa? È per motivi di salute o è possibile dissipare le preoccupazioni sul ritorno a scuola, creando invece opportunità di apprendimento personalizzate? I bambini possono studiare affiancati da un adulto a casa o partecipare alle lezioni in modalità virtuale? E hanno lo spazio e le attrezzature necessari? Porre queste domande può essere molto difficile, ma se non trovano risposta, si rischia di arrivare a situazioni sempre più radicate di disuguaglianza.

Assicurarsi che gli studenti a casa abbiano le stesse attrezzature

È un problema di importanza essenziale in un periodo in cui alcuni studenti non possono frequentare la scuola. Le scuole e i governi hanno elaborato dei programmi per colmare il divario nelle possibilità di accesso, distribuendo attrezzature e strumenti per l'apprendimento a distanza, in modo da garantire a coloro che non sono fisicamente in classe di poter comunque partecipare. Verifica con i genitori se è disponibile una connessione Internet e di che tipo è.

Se non ci sono computer in casa, è essenziale assicurarsi che i ragazzi ne ricevano uno su cui sono installati gli strumenti necessari per l'apprendimento virtuale. Esplora diversi programmi per capire se il governo locale o nazionale è in grado di fornire questi strumenti per l'apprendimento a distanza o se il reparto IT della scuola può fornire computer in prestito. Per quanto possibile, evita di chiedere agli studenti di stampare i compiti: molti potrebbero non avere una stampante; inoltre, potrebbe essere anche complicato fare restituire loro i compiti in formato cartaceo ai propri insegnanti, dal momento che gli scanner non sono sempre un'opzione praticabile. Wacom può aiutare gli insegnanti a inserire facilmente note scritte a mano nei temi e nei documenti digitali, mentre gli studenti possono utilizzare la stessa tecnologia per disegnare e creare in modo più naturale anche quando usano un computer.

Permettere agli studenti di essere onesti

Far spiegare agli studenti come si sentono nel nuovo ambiente di apprendimento può essere un ottimo modo per permettere agli insegnanti e ai compagni di comprendere le sfide che ognuno ha dovuto affrontare in questo periodo senza precedenti. Lo si può fare per mezzo di esercizi scritti o con una discussione aperta la prima volta che tutti si riuniscono, in modalità fisica e virtuale, per seguire una lezione. Questo dialogo aperto aiuta a mantenere l'uguaglianza e a garantire che tutti gli studenti si sentano apprezzati, sia che rimangano a casa o che tornino a scuola per la prima volta dopo mesi. Queste discussioni dovrebbero continuare con regolarità per garantire pari condizioni per tutti.

Stabilire regole e affrontare i cambiamenti in modo dinamico

Può essere difficile, ma affrontare il fatto che alcuni studenti sono in aula e altri no è essenziale per mantenere l'uguaglianza. Questo significa parlare con loro e spiegare perché le cose sono diverse e come si svolgerà lo studio in questo nuovo ambiente. Stabilire nuove regole e invitare tutti gli studenti a partecipare alle lezioni, compresi quelli che sono in modalità virtuale, è un buon modo per normalizzare la situazione. Quando si tratta di lavorare in gruppi, è bene fare in modo che almeno un membro di ogni gruppo sia uno studente da casa, così che tutti possano sviluppare le proprie competenze tecnologiche e comprendere le sfide che devono affrontare coloro che non sono fisicamente presenti. Con le tavolette e i display Wacom, per gli studenti è facile e naturale usare gli stessi fogli di lavoro e lavorare sulle stesse lezioni in modalità virtuale insieme agli studenti a distanza, in modo altrettanto efficace di quando sono seduti fianco a fianco.

Strumenti di apprendimento a distanza per tutti. Introduzione a Wacom Intuos

Con Wacom Intuos studiare e collaborare è semplice. Tenere la penna in mano sarà una sensazione estremamente naturale, grazie agli oltre 4.000 livelli di pressione e al design ergonomico che consente di scrivere a mano in modo naturale. Wacom Intuos è davvero semplice da usare. Devi solo collegarla al tuo computer o dispositivo Android. Inoltre, tramite Bluetooth puoi collegarla al tuo computer con la sola pressione di un pulsante. Quindi sarai subito immediatamente pronto.

Prodotti consigliati

Wacom Intuos BT
Crea bozzetti, disegna e modifica immagini con un pad reattivo e una penna precisa mentre vedi le tue creazioni prendere vita sullo schermo.

Acquista Wacom Intuos BT

You may also like

Per saperne di più

Guarda tutte le gamme di prodotti Wacom

Tavolette con penna

Puoi creare bozzetti, disegnare e modificare immagini con un pad reattivo e una penna precisa mentre vedi le tue creazioni prendere vita sullo schermo.

Display interattivi

Disegna, progetta e crea con una penna precisa direttamente su uno schermo ad alta risoluzione.

Computer interattivi

Crea di tutto e ovunque con una maggiore potenza di elaborazione, una penna precisa e uno splendido display.

Smartpad

Scrivi con la penna sulla carta e converti in digitale i tuoi appunti manuali.

Penna

Scrivi e metti nero su bianco le tue idee sul tuo dispositivo mobile con una penna digitale Wacom.

Informazioni su Wacom

L’idea di Wacom è quella di avvicinare persone e tecnologia attraverso tecnologie naturali. È questo che l'ha resa leader al mondo nella produzione di tavolette con penna e display interattivi, penne digitali e soluzioni per il salvataggio e l'elaborazione di firme digitali. La tecnologia all’avanguardia dei dispositivi Wacom è stata utilizzata per creare alcune delle più emozionanti opere d’arte digitali, film, effetti speciali, moda e design del mondo. La sua tecnologia ad altissimi livelli consente sia ad aziende che a privati di esprimere la propria personalità. Fondata nel 1983, Wacom è un’azienda internazionale con sede in Giappone (Tokyo Stock Exchange: 6727) e uffici in tutto il mondo a supporto del marketing e della distribuzione in oltre 150 paesi. 

Ulteriori informazioni su Wacom

Back to top
A+ A-
Supporto